Articoli > Rebounding, never ending story

"It's looks too simple to be any good"

Come può una cosa così estremamente semplice essere anche così straordinariamente efficace, vera e divertente per tutti?

I concetti, le teorie e le scoperte più rivoluzionarie della storia sono state generalmente molto semplici, e purtroppo viste con incredulità, snobbismo e giudicate con troppa superficialità.

1911 - Albert Einstein dimostra che la gravità, l'accelerazione e la decelerazione sono tre forze che producono gli stessi effetti, la differenza è che la gravità agisce verticalmente rispetto alla terra, mentre l'accelerazione e la decelerazione orizzontalmente rispetto ad essa e di conseguenza sul nostro organismo.

1936 - George Nissen inventa il "trampolino",successivamente vennero costruiti 2 modelli che arrivarono fino al 1976, erano il "Sundancer"circolare (Las Vegas) ed il "Pacer Mat" rettangolare (Texas).

1976 - Ha inizio lo sviluppo dell'esercizio e dell'industria e del commercio del mini-trampolino o ReboundAIR by Albert Earl Carter

1977 - "Rebound to better health" il primo libro scritto da Al Carter sugli effetti e benefici del rebound per la salute. Nello stesso anno il Presidente Ronald Reagan in un intervista dice di praticare il Rebound per mettersi in forma, comodamente alla Casabianca (indoor exercise), chiaramente per motivi di "sicurezza pubblica".

1978 - "10.000 Miracles" il secondo libro di Al Carter sul Rebound Exercise

1979 - "The Miracles of Rebound Exercise" il terzo libro di Al vende più di 1 milone e 300 mila copie, da ricordare che tutti i libri sono stati stampati da se stesso e non da una Casa editrice.

1980 - La NASA è interessata al Rebound e pubblica una ricerca nel proprio Giornale di Fisiologia Applicata, dimostrando dopo una ricerca che l'esercizio del Rebounding rispetto alla Corsa era più efficace di circa il 68% (misurando il consumo di ossigeno e le pulsazioni cardiache). Il Rebounding diventa un esercizio sia di preparazione che post-riabilitativo per gli Astronauti che andavano e ritornavano dalle Missioni spaziali: "space-age exercise".