Articoli > Rebounding: un esercizio euforizzante unico

Impatto Minimo

Il rimbalzo su una stuoia di Permatron assorbe fino all'87% dello shock.

Le molle di nuova generazione, realizzate con una struttura simile a quella dei muscoli ed in grado di effettuare un rimbalzo soft, aumentano tale percentuale in modo considerevole. In conclusione, l'esercizio di rebounding può provocare soltanto un lievissimo logorio del corpo.

Influsso esercitato su ogni cellula

Quando effettuate il rebound ogni cellula del vostro corpo sale e scende insieme a voi. Giunti al top del vostro rimbalzo - per un micro-istante - diventate senza peso. Ogni cellula del vostro corpo fluttua senza essere sottoposta ad alcun tipo di pressione strutturale o di stress. Al termine del rimbalzo il vostro peso aumenta - se non addirittura raddoppia - proporzionalmente all'altezza del salto ed ogni cellula viene sottoposta ad una maggiore pressione - come ad un lieve spremitura. Quando raggiungete la massima altezza del balzo siete rilassati; quando toccate la stuoia, stressati.

Quando siete in alto c'è la fase di riposo, quando raggiungete la stuoia c'è la fase di "attività". In alto ci si espande, in basso ci si contrae. Quando rimbalzate su di un trampolino al coperto le vostre cellule possono sperimentare questa alternanza di yin-yang fino a 100 volte al minuto.

  • Il Rebounding è allo stesso tempo un massaggio ed un esercizio cellulare.
  • Aumenta di tre volte la circolazione delle molecole dentro e fuori le cellule.
  • Gli effetti del rebounding a livello cellulare sono: maggiore rilassamento, potenza, nutrimento e migliore disintossicazione.
  • Dato che le cellule sono gli elementi fondamentali nella struttura dell'organismo, qualsiasi cambiamento positivo che le interessi, coinvolge automaticamente anche i tessuti, gli organi e le funzioni sistemiche.